ArchivIA Università degli Studi di Catania
 

ArchivIA - Archivio istituzionale dell'Universita' di Catania >
Tesi >
Tesi di dottorato >
Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10761/1032

Issue Date: 23-Feb-2012
Authors: Ragusa, Lucia
Title: Attività per l'innovazione dei prodotti orticoli per tratti funzionali
Abstract: L'ampia diversità che contraddistingue le produzioni ortive potrebbe consentire la rapida innovazione di prodotto in orticoltura soprattutto se l'attenzione venisse posta sulle colture minori ancora occasionalemnete diffuse negli orti familiari e suburbani del nostro Paese. Tale innovazione può essere più efficace adottando un approccio di filiera che tenga conto delle moderne tecnologie di trasformazione alimentare. Sulla base di tali premesse è stato preso in considerazione il cavolo da foglia, coltura ortiva sottoutilizzata diffusa in Europa, e la tecnologia di IV gamma sia per la produzione di germogli di cavolo da foglia sia per la produzione di germinelli. In tale ambito sono state valutate una core collection di tipi europei di cavolo da foglia, proveniente da diverse banche di germoplasma europee, e la collezione di cavolo da foglia conservata presso la sezione di Ortofloricoltura del DISPA, per i principali tratti bio-morfologici e nutraceuitci. Ambedue le collezioni sono state coltivate a Catania e sono stati utilizzati diversi descrittori bio-morfologici (IBPGR, UPOV, etc.) e nutraceutci (Vitamina C, ¦Â-carotene, polifenoli totali, antocianine e glucosinolati). Due tipi siciliani di cavolo da foglia (BH10 e BH14), differenti per caratteristiche bio-morfologiche e nutraceutiche, sono stati coltivati per valutare le principali caratteristiche produttive in rapporto alla densit¨¤ colturale (2,1, 4,2 e 8,3 piante m-2). Il prodotto ottenuto è stato utilizzato per le attività di valutazione delle principali caratteristiche del cavolo da foglia in IV gamma in rapporto alla temperatura (0°C, 4°C, e 8°C), all'atmosfera (atmosfera ambiente, 70%N2-30%CO2, 50%N2- 50%CO2, 100% N2 e 100% CO2 ) ed ai giorni (0, 3 e 7) di conservazione, prendendo in considerazione le variazioni di O2 e CO2 nella confezione e dei parametri cromatici (L*a*b*) della foglia. La produzione di germinelli ha preso in considerazione 18 specie, afferenti a sei famiglie botaniche, e diverse cultivar per le quali sono stati monitorati il processo di germinazione ed il contenuto in composti antiossidanti, dal seme al germoglio prodotto ed a quello conservato per una settimana. Per le specie più interessanti (cavolo broccolo, carota, cipolla e rucola) sono state valutate le variazioni dei caratteri precedentemente presi in considerazione in raporto alla temperatura di germinazione (10°C, 20°C e 30°C). I risultati acqusiti hanno permesso di classificare le accessioni della core collection europea e della collezione del DISPA dell'Università di Catania in gruppi omogeni che spesso fanno riferimento al Paese di provenienze e/o di coltivazione, e di individuare i tipi che presentano tratti agronomici e/o tecnologici di pregio da utilizzare nel miglioramento genetico. I due tipi siciliani di cavolo da foglia hanno presentato caratteristiche tali da sostenere sia cicli produttivi annuali sia poliennali, evidenziando i migliori risultati produttivi per il tipo BH14 alla densità di 8,3 piante m-2 che ha permesso la raccolta di 10 kg m-2 di germogli nel corso di diciotto mesi. Il tipo BH10 è apparso contrassegnato dal ciclo biologico annuale e da una modesta produttività che suggerisce un ulteriore incremento della densità colturale. I dati acquisiti per la produzione di cavolo da foglia in IV gamma hanno permesso di individuare le varianti più interessanti di temperatura (0°C-4°C) e di atmosfera modificata (70%N2-30%CO2) le quali hanno consentito di attenuare i processi di respirazione per una settimana. I germinelli di specie afferenti alla famiglia delle Brassicaceae hanno fatto accertare una germinabilità più elevata ed una minore durata del processo, otre che un maggiore contenuto in composti antiossidanti. Nel complesso i dati consentono di sostenere la costituzione della filiera del cavolo fa foglia e quella dei germinelli, contribuendo alla innovazione dei prodotti orticoli per tratti nutraceutici.
Appears in Collections:Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie

Files in This Item:

File Description SizeFormatVisibility
RGSLCU84R70C351L-Tesi Dottorato Lucia Ragusa.pdfTesi Dottorato Lucia Ragusa14,19 MBAdobe PDFView/Open


Items in ArchivIA are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.


Share this record
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

  Browser supportati Firefox 3+, Internet Explorer 7+, Google Chrome, Safari

ICT Support, development & maintenance are provided by the AePIC team @ CILEA. Powered on DSpace Software.