ArchivIA Università degli Studi di Catania
 

ArchivIA - Archivio istituzionale dell'Universita' di Catania >
Tesi >
Tesi di dottorato >
Area 04 - Scienze della terra >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10761/114

Issue Date: 2-May-2011
Authors: Falà, Filippo
Title: Determinazione dei Meccanismi Focali e del Tensore dello Sforzo in Italia Meridionale
Abstract: Allo scopo di determinare il regime di sforzo in Sicilia orientale, sono stati analizzati gli eventi sismici (Md superiore a 2.0) registrati nel periodo Agosto 2001 - Dicembre 2008. I settori delle Isole Eolie, della Sicilia nord-orientale, dell'Etna e della Sicilia sud-orientale sono stati esaminati separatamente. La distribuzione ipocentrale di circa 464 terremoti, si concentra in corrispondenza dei principali lineamenti tettonici, sia nella porzione interna che in mare. Per ottenere soluzioni focali piu' affidabili e' stata eseguita l'analisi di polarizzazione delle onde di taglio, per gli eventi di buona qualita', al fine di invertire congiuntamente le polarita' dei primi impulsi delle onde P e le direzioni di polarizzazione delle fasi S. Nella regione di studio, sono state ricavate differenti tipologie di soluzioni di piani di faglia. In Sicilia sud-orientale e nelle Isole Eolie si ha una predominanza di meccanismi di strike-slip e di tipo normale, mentre nell' area dello Stretto di Messina e in Sicilia nord-orientale prevalgono soluzioni di dip-slip di tipo normale. Una consistente orientazione NNW-SSE degli assi P e' stata ottenuta per l' Avampaese Ibleo, sia nella parte interna che nel Mar Ionio, e per il settore nord-occidentale dell' Etna. Per gli altri settori non e' stata individuata alcuna orientazione preferenziale degli assi P. Al fine di determinare il campo di sforzo, circa 250 meccanismi focali e diversi sottovolumi, basati sulla distribuzione della sismicita' e sul metodo del misfit cumulativo, sono stati invertiti utilizzando l' algoritmo di Gephart e Forsyth (1984). I risultati ottenuti per lo Stretto di Messina e la Sicilia nord-orientale, evidenziano un regime di tipo distensivo, con sigma1 prossimo alla verticale e sigma3 orizzontale, orientato circa WNW-ESE. Un campo di stress di tipo compressivo, con sigma1 che varia da NNW-SSE a N-S, e' stato ricavato nelle Isole Eolie, in Sicilia sud-orientale e nel settore nord-occidentale dell' Etna. Tale direzione del tensore dello sforzo, e' consistente con l' orientazione del campo di stress a scala regionale.
Seismic activity (Md higher than 2.0), recorded from August 2001 to December 2008, has been analyzed in order to estimate the seismic stress orientation in eastern Sicily and surrounding areas. The sub-areas of Aeolian Islands, northeastern Sicily, Mt. Etna volcano and southeastern Sicily have been separately analysed. The distribution of about 464 earthquakes highlighted the main tectonic features both inland and offshore. For the best located events, a shear wave polarization analysis has been performed with the aim to obtain more reliable focal mechanisms by combining P-wave polarities with S-wave polarizations. Different fault plane solution categories are present in the investigated region. A predominance of strike-slip and normal faults characterize the southeastern Sicily and Aeolian Islands sectors, whereas a prevalence of normal dip-slip solutions was observed in Messina Strait and northeastern Sicily. The P-axes analysis showed a significant NNW-SSE orientation both in the Hyblean Foreland, inland and offshore, and in the northwestern slope of Mt. Etna. No preferential orientation was observed in other sectors. About 250 focal mechanisms and various subsamples, based on the pattern of seismicity distributions and cumulative misfit method, were subsequently inverted by using the algorithm of Gephart and Forsyth (1984), for the best fitting stress tensor. The results show an extensional domain, characterized by a nearly vertical sigma1 and a horizontal WNW-ESE trending sigma3 axis in Messina Strait and northeastern Sicily. A compressional stress regime, with a sigma1 oriented from NNW-SSE to N-S was estimated in Aeolian Islands, southeastern Sicily and in the northwestern side of Mt. Etna, respectively, which is consistent with the regional stress field.
Appears in Collections:Area 04 - Scienze della terra

Files in This Item:

File Description SizeFormatVisibility
Tesi_Fala.pdf19,03 MBAdobe PDFView/Open


Items in ArchivIA are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.


Share this record
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

  Browser supportati Firefox 3+, Internet Explorer 7+, Google Chrome, Safari

ICT Support, development & maintenance are provided by the AePIC team @ CILEA. Powered on DSpace Software.