ArchivIA Università degli Studi di Catania
 

ArchivIA - Archivio istituzionale dell'Universita' di Catania >
Tesi >
Tesi di dottorato >
Area 08 - Ingegneria civile e architettura >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10761/1159

Issue Date: 23-Mar-2012
Authors: Librante, Angelo
Title: Analisi del rischio derivante dal percolato delle discariche
Abstract: Attuare una gestione sostenibile dei rifiuti significa semplicemente gestirli individuando le priorità da seguire, secondo la gerarchia dei rifiuti dettata dai principi della sostenibilità ambientale. Questa presuppone che la riduzione dei rifiuti sia la massima priorità, ove possibile. Le altre priorità in ordine discendente sono il riutilizzo, il recupero attraverso il riciclo, il compostaggio e l'energia; e in fine lo smaltimento che comprende anche la messa in discarica. La maggior parte dei rifiuti prodotti, in particolare in Italia e nel Regno Unito (DETR, 2000a), vengono generalmente smaltiti in discarica. Lo smaltimento dei rifiuti in discarica, in generale, è una possibilità di gestione dei rifiuti semplice e relativamente a basso costo, ma che provoca problemi ambientali. Durante il processo di degradazione dei rifiuti, le discariche producono prodotti di scarto in tre fasi. Queste sono solida (ad esempio, rifiuti degradati); liquida (cioè, il percolato, che è acqua inquinata dai rifiuti) e gas (solitamente denominato gas di discarica), i quali possono inquinare i tre principali comparti ambientali: l'atmosfera, la litosfera e l'idrosfera. Tale tipo di inquinamento sarà trasmesso attraverso tali comparti e avrà un impatto, direttamente o indirettamente, su l uomo, l'ambiente naturale (compresi flora e fauna acquatiche e terrestri) e l'ambiente costruito. Nell unione europea e in diversi paesi in tutto il mondo, l'attuazione del significato e dell'efficacia della valutazione o dell'analisi del rischio (abbreviata in RA nel presente documento) in materia di gestione ambientale ha raggiunto anche la normativa ambientale, la quale ha cominciato ad imporre la valutazione del rischio, anche come strumento per soddisfare le prescrizioni giuridiche connesse con i rischi dei rifiuti. Indipendentemente dal tipo di valutazione del rischio ambientale e dal settore di applicazione, il tema di base o i principi fondamentali sono gli stessi. Tuttavia, l'obiettivo principale del presente lavoro è stato la rassegna della letteratura sulla valutazione del rischio legato alle problematiche ambientali e, in particolare, al percolato delle discariche. Un altra parte dello studio ha riguardato anche l'approfondimento del programma di calcolo LandSim, specifico per l'analisi di rischio derivante dal percolato di discarica. Infine, è stato effettuato lo studio di una discarica per rifiuti urbani ubicata nella città di Ragusa, in Sicilia, attraverso l'applicazione di prove geofisiche e successiva modellazione della diffusione di inquinanti nel terreno.
Appears in Collections:Area 08 - Ingegneria civile e architettura

Files in This Item:

File Description SizeFormatVisibility
LBRNGL75C07C351G-tesi dottorato ricerca.pdfANALISI DEL RISCHIO DERIVANTE DAL PERCOLATO DI DISCARICA9,74 MBAdobe PDFView/Open


Items in ArchivIA are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.


Share this record
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

  Browser supportati Firefox 3+, Internet Explorer 7+, Google Chrome, Safari

ICT Support, development & maintenance are provided by the AePIC team @ CILEA. Powered on DSpace Software.