ArchivIA Università degli Studi di Catania
 

ArchivIA - Archivio istituzionale dell'Universita' di Catania >
Tesi >
Tesi di dottorato >
Area 08 - Ingegneria civile e architettura >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10761/1259

Issue Date: 16-Jul-2012
Authors: De Francisci, Gianluca
Title: Materiali e tecnologie ecocompatibili nei sistemi costruttivi a basso costo
Abstract: L alta riciclabilità dei materiali naturali, che possono essere impiegati nelle costruzioni a basso costo come la terra cruda, la paglia, il bambù, il legno insieme a materiali di recupero come copertoni usati, bottiglie di vetro e plastica, carta riciclata ecc., associata alle tecniche costruttive semplici e tradizionali capaci di sfruttare i principi della bioclimatica per i fabbisogni energetici, ci consentono di realizzare costruzioni ecologicamente consapevoli e responsabili, capaci di rispondere alle diverse richieste esigenziali con l artificio delle forme e con la capacità tecnologica in un nuovo legame tra architettura e natura. La ricerca è stata orientata verso lo studio delle nuove tecniche per l impiego della terra cruda come materiale da costruzione, inteso come materiale semplice e tradizionale, applicate alle tipologie per scopi prevalentemente abitativi. Questo percorso di studio è stato intrapreso per affinare la conoscenza di questo antico materiale, la terra cruda, nei vari aspetti: compositivi, estetici, prestazionali, economici. Una ulteriore fase di ricerca è stata rivolta ad una analisi, comparativa di alcune realizzazioni contemporanee, sparse in varie parti del mondo, con la redazione di schede descrittive delle opere prese in esame. In alcuni casi, il materiale di studio è stato fornito dagli stessi autori degli interventi, che hanno messo a disposizione, ai fini della ricerca, una serie di documentazioni tecniche e fotografiche personali. La ricerca è stata conclusa con la progettazione e la realizzazione di un elemento edilizio di base, un blocco di terra cruda rinforzato con fibre ricavate dal fogliame della canna comune, un materiale naturale di scarto nella lavorazione per la preparazione di incannucciati e stuoie, e aggregato di sabbia vulcanica dell Etna, con un esempio di applicazione nella progettazione di un alloggio per residenza transitoria. Inoltre il manufatto è stato testato in laboratorio per la sua caratterizzazione, con prove e test previsti dalle normative neozelandesi, che hanno permesso di tracciare un primo quadro di accettabilità del blocco in terra cruda confezionato con materiali locali e a basso costo.
Appears in Collections:Area 08 - Ingegneria civile e architettura

Files in This Item:

File Description SizeFormatVisibility
DFRGLC68M11G337D-Gianluca De Francisci tesi di Dottorato XXIV.pdfGianluca De Francisci tesi di Dottorato XXIV19,03 MBAdobe PDFView/Open


Items in ArchivIA are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.


Share this record
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

  Browser supportati Firefox 3+, Internet Explorer 7+, Google Chrome, Safari

ICT Support, development & maintenance are provided by the AePIC team @ CILEA. Powered on DSpace Software.