ArchivIA Università degli Studi di Catania
 

ArchivIA - Archivio istituzionale dell'Universita' di Catania >
Tesi >
Tesi di dottorato >
Area 06 - Scienze mediche >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10761/1562

Issue Date: 28-Feb-2014
Authors: Amodeo, Andrea
Title: Attività antimicrobica e antitumorale di estratti dei ramoscelli di Celtis aetnensis (Tornab.) Strobl.
Abstract: Il genere Celtis (Ulmaceae) comprende circa 70 specie di alberi o arbusti diffusi principalmente nelle regioni temperate e tropicali dell Emisfero Nord. Alcune specie di Celtis sono impiegate in medicina tradizionale per la cura di lombalgie, disturbi gastrici, dolori addominali, nonché per la loro azione astringente e lenitiva in caso di diarrea, enterite ed infiammazione del cavo orale. Tali proprietà sono principalmente attribuibili a principi attivi contenuti nelle foglie, quali tannini, saponine e flavonoidi, ma, recentemente, alcuni studi fitochimici hanno mostrato che i ramoscelli delle specie di Celtis contengono betulina, acido gallico, acido 3,3 -di-O-metil-ellagico, acido ursolico, alcaloidi e triterpeni, sostanze che posseggono attività antiossidante e anti-tumorale. Lo scopo del lavoro è stato quello di valutare l'effetto di un estratto cloroformico ottenuto da ramoscelli di C. aetnensis in colture di cellule di carcinoma umano di colon (Caco 2). Inoltre abbiamo valutato l attività antimicrobica di C. aetnensis. Per valutare l attività antitumorale, l estratto è stato preparato mettendo a macerare i ramoscelli di Celtis per 48 h, evaporando la soluzione estrattiva in rotavapor, e riprendendo il residuo secco con MeOH 60%. E' stata valutata la vitalità cellulare, il rilascio di lattico deidrogenasi (LDH), i livelli di glutatione (GSH) e di ROS. Inoltre, al fine di individuare i meccanismi coinvolti nell'attività dell'estratto, abbiamo analizzato l'espressione di proteine implicate nella crescita cellulare e nell'apoptosi. I nostri dati hanno mostrato che l'estratto di C. aetnensis riduce la proliferazione cellulare, provoca una deplezione dose-dipendente di GSH con un incremento dei livelli intracellulari di ROS e modifica l espressione di proteine, quali HO-1 e caspasi. Inoltre, anche la vitalità cellulare risente in maniera significativa della presenza dell'estratto. . I risultati ottenuti nella presente ricerca indicano un significativo effetto di C. aetnensis sulle cellule Caco 2, suggerendo quindi un possibile impiego coadiuvante nella terapia classica antineoplastica. Per l analisi microbiologica dell estratto di C. aetnensis, sono stati preparati un decotto e due estratti alcolici, utilizzando foglie previamente essiccate all aria e polverizzate. Sono stati inoltre preparati un estratto etanolico ed uno n-butanolico. L estratto n-butanolico ha mostrato un attività antimicrobica migliore rispetto agli altri due (EtOH e H2O), in quanto è risultato attivo sia sui ceppi batterici Gram-positivi e Gram-negativi che sui miceti. L estratto etanolico ha mostrato, invece, maggiore attività nei confronti di E. coli (MIC 5120 µg/ml), C. krusei (MIC 2560 µg/ml) e C. parapsilosis (MIC 2560 µg/ml). Il decotto, infine, ha mostrato maggiore attività su S. pneumoniae (MIC 5120 µg/ml), E. faecalis (MIC 5120 µg/ml) e sui miceti testati (MIC 1280 µg/ml). Inoltre, l estratto n-butanolico potrebbe essere utilizzato in formulazioni per uso topico, in quanto ha mostrato una significativa attività antimicrobica ed antifungina.
Appears in Collections:Area 06 - Scienze mediche

Files in This Item:

File Description SizeFormatVisibility
MDANDR81L25C351I-tesi dottorato andrea amodeo.pdfAttività antimicrobica e antitumorale di estratti dei ramoscelli di Celtis aetnensis (Tornab.) Strobl.1,83 MBAdobe PDFView/Open


Items in ArchivIA are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.


Share this record
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

  Browser supportati Firefox 3+, Internet Explorer 7+, Google Chrome, Safari

ICT Support, development & maintenance are provided by the AePIC team @ CILEA. Powered on DSpace Software.