ArchivIA Università degli Studi di Catania
 

ArchivIA - Archivio istituzionale dell'Universita' di Catania >
Tesi >
Tesi di dottorato >
Area 13 - Scienze economiche e statistiche >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10761/282

Issue Date: 5-May-2011
Authors: Cristaldi, Antonio
Title: Importanza di avversione al rischio e lasciti nella scelta del consumo ottimo intertemporale
Abstract: Il lavoro si propone di studiare le implicazioni di considerazioni congiunte di incertezza e lasciti sui sentieri vitali delle variabili rilevanti del problema di scelta del consumatore lungimirante. In particolare, si pone in rilievo il risultato di un sentiero del consumo ottimo intertemporale costante (anziche' crescente, come implicato dal solo risparmio precauzionale), se - oltre al movente precauzionale - e' presente anche un "certo" movente ereditario. Facendo entrare i lasciti nella funzione di utilita' istantanea del consumatore lungimirante, si deriva quanto debba essere importante il movente ereditario per condurre ad un sentiero del consumo ottimo intertemporale costante. L'interpretazione di questo risultato e' legata a considerazioni di orizzonte temporale per il tramite di due parametri soggettivi: il fattore di preferenza intertemporale e l'indice relativo di avversione al rischio. L'intuizione e' legata al fatto che un movente precauzionale "abbastanza" elevato (che sta in una data relazione con i due predetti parametri soggettivi) comporta una disponibilita' di risorse vitali tale da rendere ottimale un sentiero del consumo ottimo costante anche in presenza di risparmio precauzionale. L'ultimo capitolo interpreta questo risultato, spiegando la plausibilita' di una "propensione ai lasciti" elevata con considerazioni legate all'economia culturale.
This thesis is about the implications on optimal intertemporal consumption path implied by considerations of both precautionary saving and bequest motive. In particular, models of precautionary saving imply an increasing consumption path. We show that a constant consumption path is possible, if consumer has a "certain" bequest motive. This "break-even level" of bequest motive is related to intertemporal preference and relative risk aversion. Both of them are relative to a certain horizon, in a positive way. High "propensity to bequeath" can be explained by considerations of cultural economics.
Appears in Collections:Area 13 - Scienze economiche e statistiche

Files in This Item:

File SizeFormatVisibility
Tesi completa.pdf3,34 MBAdobe PDFView/Open


Items in ArchivIA are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.


Share this record
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

  Browser supportati Firefox 3+, Internet Explorer 7+, Google Chrome, Safari

ICT Support, development & maintenance are provided by the AePIC team @ CILEA. Powered on DSpace Software.