ArchivIA Università degli Studi di Catania
 

ArchivIA - Archivio istituzionale dell'Universita' di Catania >
Tesi >
Tesi di dottorato >
Area 13 - Scienze economiche e statistiche >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10761/292

Issue Date: 5-May-2011
Authors: Ruggeri, Daniela
Title: "Subjective weighting:" i fattori che influenzano il processo di valutazione delle performance manageriali
Abstract: La prassi sempre piu' diffusa dell'adozione di sistemi multipli di performance caratterizzati da misure quantitative e qualitative ha posto una serie di problematiche in merito all'importanza di ciascuna misura nel processo di determinazione del bonus. Negli ultimi anni ha assunto particolare rilievo il tema della soggettivita' e le modalita' di esplicitazione della stessa nei sistemi di remunerazione. In particolare, l'interesse degli accademici e' stato indirizzato allo studio dei bonus determinati in tutto o in parte da giudizi soggettivi del valutatore. La soggettivita' nella valutazione delle performance manageriali puo' manifestarsi, singolarmente o congiuntamente, nei seguenti modi: a) ex ante, nella scelta delle misure di risultato da inserire nel sistema di valutazione ed in particolare, nell'adozione di misure oggettive e soggettive; b) nella valutazione discrezionale del supervisor; c) ex post, nell'assegnazione dei pesi alle misure di performance contenute nel sistema di valutazione. Il presente lavoro si e' proposto di indagare la soggettivita' espressa nell'attribuzione dei pesi alle misure di performance con l'obiettivo di comprendere le dinamiche del processo decisionale del supervisor nell'assegnazione discrezionale dei pesi alle misure di performance. In particolare, tale fenomeno e' stato analizzato attraverso l'applicazione della metodologia sperimentale mediante la realizzazione di un esperimento con i dirigenti medici. I risultati dimostrano che la decisione del supervisor e' il risultato di un'integrazione della prospettiva economica e comportamentale, ove quest'ultima trova le sue radici nella teoria della giustizia organizzativa.
The 'widespread' adoption of multiple performance measurement systems characterized by quantitative and qualitative measures has stimulated a number of growing issues regarding the importance of each measure in the process of bonus determination. Recently researchers have underlined the relevance of subjectivity in the incentive systems. In particular, academics have focused on the impact of subjective supervisor judgments on the bonus determination. The subjectivity on managerial performance evaluation occurs, singly or jointly, in the following forms: a) ex ante, choosing performance measures that should be included in the performance evaluation system; b) the discretion of the supervisor, c) ex post, assigning weights to the measures contained in the performance evaluation system. The aim of this study is to investigate the subjectivity in the form of weighting performance measures and understand the dynamics of supervisor decision-making in the allocation of weights. Specifically, this phenomenon has been analyzed through the application of experimental methodology by carrying out an experiment with the medical directors. The results show that the supervisor decision is based on the integration of economic and behavioral perspectives, which the latter is rooted on the organizational justice theory.
Appears in Collections:Area 13 - Scienze economiche e statistiche

Files in This Item:

File Description SizeFormatVisibility
TESI DI DOTTORATO- DANIELA RUGGERI- ANNO 2009-10.pdf1,58 MBAdobe PDFView/Open


Items in ArchivIA are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.


Share this record
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

  Browser supportati Firefox 3+, Internet Explorer 7+, Google Chrome, Safari

ICT Support, development & maintenance are provided by the AePIC team @ CILEA. Powered on DSpace Software.