ArchivIA Università degli Studi di Catania
 

ArchivIA - Archivio istituzionale dell'Universita' di Catania >
Tesi >
Tesi di dottorato >
Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10761/286

Issue Date: 5-May-2011
Authors: Abbate, Eleonora
Title: Glicosidasi da Aspergillus: produzione tramite l'impiego di scarti dell'industria agrumaria, caratterizzazione e immobilizzazione
Abstract: Dalla lavorazione industriale degli agrumi derivano i sottoprodotti di scarto, essenzialmente scorza e polpa residua denominati in gergo "pastazzo". Il lavoro di ricerca e' stato incentrato sull'utilizzo di pastazzo come fonte energetica e come induttore per funghi del genere Aspergillus, per la produzione di enzimi glicosidici quali à à à ±-L-ramnosidasi (Rha; EC 3.2.1.40) e à à à ²-D-glucosidasi (à à à ²G; EC 3.2.1.21). Sono stati scelti quattro ceppi di Aspergillus: Aspergillus aculeatus, Aspergillus nidulans, Aspergillus niger e Aspergillus terreus, scelti in base alla loro capacita' di sintetizzare glicosidasi in presenza di esperidina. Tutti i ceppi sono stati coltivati in terreno liquido utilizzando come induttore il pastazzo, e Aspergillus terreus e' stato scelto come ceppo migliore, in quanto ha presentato un'alta attivita' ±-L-ramnosidasica. Lo scopo ultimo e' quello di applicare tali enzimi nelle bevande di origine vegetale, soprattutto succhi di agrumi, in quanto là à ¢ à à à ±-L-ramnosidasi e la à à à ²-D-glucosidasi agiscono come idrolasi andando a scindere i legami glicosidici dei disaccaridi presenti nei polifenoli naturali come ad es. l'esperidina e convertendola rispettivamente in esperitina-7-glucoside ed esperitina, il corrispettivo aglicone. E' stata effettuata la caratterizzazione chimico-fisica e cinetica della Rha e della à à à ²G, al fine di determinare le relative Km e vmax, temperatura e pH ottimale, e le inibizioni in presenza di zuccheri. L'enzima e' stato parzialmente purificato tramite inattivazione termica, che ha permesso di eliminare l'attivita' à à à ²-D-glucosidasica. Sono anche state effettuate prove di immobilizzazione su silice MS3030. Dai risultati ottenuti emerge una possibile applicazione nel campo dei succhi di frutta.
Appears in Collections:Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie

Files in This Item:

File Description SizeFormatVisibility
tesi Eleonora Abbate XXIII ciclo.pdf4,93 MBAdobe PDFView/Open


Items in ArchivIA are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.


Share this record
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

  Browser supportati Firefox 3+, Internet Explorer 7+, Google Chrome, Safari

ICT Support, development & maintenance are provided by the AePIC team @ CILEA. Powered on DSpace Software.