ArchivIA Università degli Studi di Catania
 

ArchivIA - Archivio istituzionale dell'Universita' di Catania >
Tesi >
Tesi di dottorato >
Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10761/331

Issue Date: 31-May-2011
Authors: Colajanni, Cinzia
Title: I gruppi di acquisto solidale strumento di sviluppo locale
Abstract: Il lavoro ha per oggetto l'osservazione del fenomeno dei Gruppi di Acquisto Solidale (GAS) e in particolare l'analisi del fatturato annuo (2009) di un GAS attivo sul territorio catanese. Si analizza il fenomeno GAS nella sua duplice veste: da una parte, un'azione di filiera corta i cui attori (consumatori riuniti in gruppo) acquistano direttamente dai produttori al fine di eliminare qualsiasi forma di intermediazione; dall'altra un'organizzazione portatrice di valori etici particolari (senso del limite, cooperazione, reciprocita', sobrieta') in grado di immaginare e realizzare un nuovo modello di sviluppo. Un nuovo modello di sviluppo in cui consumatori, imprese e istituzioni svolgono un ruolo consapevolmente attivo responsabilizzati dalla presa di coscienza delle conseguenze delle loro azioni. I Gas, una delle espressioni dell'atteggiamento critico del 'nuovo consumatore' se adeguatamente supportati dalle istituzioni locali, che oggi sempre piu' stanno mettendo a punto strumenti di democrazia partecipata, possono rappresentare uno stimolo per lo sviluppo dell'economia locale, aumentando la domanda di prodotti locali e conseguentemente arginando gli effetti negativi che i produttori ricevono dalla globalizzazione dei mercati.
This work concerns the observation of the fair trade groups phenomenon (GAS) and in particular the analysis of annual turnover (2009) of active â GASâ in the territory of Catania. GAS phenomenon is analyzed in its double role: on the one hand, an action of short chain whose actors (consumers together in a group) purchase directly from manufacturers in order to eliminate any form of mediation; on the other, an organization which carries particular ethical values (sense of limitation, cooperation, reciprocity, sobriety) able to imagine and implement a new development model. In this new development model consumers, businesses and institutions play an active role consciously empowered by the growing awareness of the consequences of their actions. The GAS, which are expressions of the critical attitude of the "new consumer" , if properly supported by local institutions, which today are increasingly developing tools for participatory democracy, can be a stimulus for the development of the local economy, by increasing the demand for local products and thus curbing the negative effects that producers receive from the global markets.
Appears in Collections:Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie

Files in This Item:

File SizeFormatVisibility
Tesi Dottorato Dott.ssa Cinzia Colajanni - XXIII Ciclo - EPA.pdf1,36 MBAdobe PDFView/Open


Items in ArchivIA are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.


Share this record
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

  Browser supportati Firefox 3+, Internet Explorer 7+, Google Chrome, Safari

ICT Support, development & maintenance are provided by the AePIC team @ CILEA. Powered on DSpace Software.